PROGRAMMA AMMINISTRATIVO

del SINDACO Angelo D’ALIESIO

e della LISTA CIVICA “CERVARO NUOVA”


PREMESSA


Dal punto di vista amministrativo i prossimi cinque anni saranno impegnativi sia per i problemi che si dovranno obbligatoriamente affrontare che per la carenza di fondi disponibili. È evidente infatti che la crisi economica e finanziaria che investe il nostro paese, i tagli dei trasferimenti ai Comuni che lo Stato e la Regione operano sistematicamente e progressivamente, non potranno che incidere negativamente sulle politiche amministrative dei Comuni. In ambito comunale, peraltro, non esistono disponibilità di risorse aggiuntive rispetto al passato, fatta eccezione per I.M.U. (che, comunque, cercheremo di contenere alla tariffa minima possibile). Alla luce di quanto detto, riteniamo indispensabile che i cittadini partecipino maggiormente alla „vita‟ del Comune dando un loro contributo concreto e non limitandosi ad una critica superficiale che troppo spesso prescinde da quel minimo di conoscenza dei problemi che tutti, in qualità di cittadini, dovrebbero avere. Ciò premesso, il primo passo da compiere nel cammino dell‟amministrazione sarà relativo all‟esame del bilancio comunale per avere chiara la situazione economico-finanziaria dell‟Ente e su questa base disegnare il percorso da intraprendere per la soluzione dei singoli problemi. Sarebbe irresponsabile, infatti, fare “promesse elettorali” non supportabili dalle risorse economiche di cui l‟Amministrazione comunale dispone. Il tutto senza trascurare la capacità progettuale che caratterizzerà la nostra amministrazione, il cui obiettivo prioritario sarà porre al centro del programma e della propria linea di interventi la “Persona”. Vogliamo che Cervaro diventi un paese vivibile ed accogliente, in grado di garantire ai suoi cittadini una buona qualità di vita.

 

OPERE PUBBLICHE


COMPLETAMENTO DELLE OPERE STRUTTURALI INCOMPLETE : SISTEMA FOGNARIO, SISTEMA DI METANIZZAZIONE E DEPURATORE


Alcune zone del Paese risultano ancora sprovviste di rete fognaria e rete di metanodotto. Manca un depuratore, la cui realizzazione è stata in passato finanziata. Trattandosi di opere indispensabili di urbanizzazione primaria, il nostro obiettivo sarà quello di procedere alla progettazione, realizzazione e completamento delle reti mancanti, al fine di creare un territorio omogeneo ed efficiente in termini di servizi essenziali. L‟impegno dell‟amministrazione sarà quello di costruire un depuratore nel territorio di Cervaro.

 

COMPLETAMENTO, RECUPERO E RIFUNZIONALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI


Lo sport, elemento di interazione tra i giovani ed i meno giovani, sarà un punto nevralgico sul quale si impegnerà la nuova amministrazione. Il progetto che intenderemo realizzare sarà quello di promuovere l‟attività sportiva nelle sue varie sfaccettature, incrementando la collaborazione con le varie associazioni sportive, anche e soprattutto per trasformare un‟attività prettamente sportiva in azione a rilevanza culturale e sociale che aggreghi l‟intera collettività cervarese. A tal uopo sarà necessario riqualificare gli impianti già esistenti, migliorandone la struttura, la gestione e la fruizione.

 

RIQUALIFICAZIONE STRUTTURE SCOLASTICHE, IMMOBILI COMUNALI, STRADE E MARCIAPIEDI


Analizzeremo la situazione degli attuali immobili scolastici per predisporre, ove necessario, interventi strutturali di riqualificazione. Redigeremo un programma di interventi di manutenzione relativamente alle strade, ai marciapiedi, agli immobili comunali, ecc. In questo ambito verrà perseguita con determinazione la realizzazione di un percorso ciclopedonale. Attueremo interventi per il risparmio energetico nell‟illuminazione pubblica migliorando la qualità del servizio offerto ai cittadini (utilizzo LED al posto delle tradizionali lampadine).

 

REVISIONE DEL PIANO REGOLATORE GENERALE


Procederemo con l‟immediata rimodulazione del PRG (soprattutto nelle frazioni del Paese) al fine di consentire lo sviluppo e l‟ampliamento della zona industriale, della zona commerciale e della zona urbana, nonché delle zone destinate ai servizi pubblici (giardini, strade, parcheggi, ecc.). Tale modifica apporterà certamente benefici anche a livello di sviluppo economico ed occupazionale.

 

P.I.P.


Sviluppo piani insediamenti produttivi – zona industriale

 

HOUSING SOCIALE – EDILIZIA CONVENZIONATA


ACQUA PUBBLICA


Modificheremo lo Statuto comunale, adeguandolo a quanto disposto dal referendum popolare del 2011. L‟acqua è un bene comune, primario e pubblico.

 

POLITICHE SOCIALI, CULTURALI E PER IL TURISMO


1. Progetti in ambito culturale


E‟ nostra volontà promuovere ed intensificare la collaborazione con la Pro Loco e le varie Associazioni esistenti sul territorio, condividendo maggiormente gli obiettivi e le finalità di sviluppo culturale da raggiungere. All‟uopo cercheremo di rivalutare alcuni elementi significativi già esistenti all‟interno del nostro territorio, ma abbandonati, quali ad esempio il museo dell‟arte orafa e la biblioteca 3 comunale, che, peraltro, grazie alla loro localizzazione, andranno, di riflesso, a rivitalizzare il centro storico di Cervaro, che „deve‟ diventare il centro di eccellenza culturale; incrementare e valorizzare il Concerto Bandistico “Città di Cervaro” promuovendo anche iniziative a livello scolastico. Organizzeremo manifestazioni culturali ricreative e sportive (giochi della gioventù, festival musicali e teatrali), non solo per promuovere piacevoli occasioni di svago per i cittadini, ma anche per creare iniziative che incidano sul versante socio-economico locale e sul piano turistico. Cercheremo, inoltre, di utilizzare al meglio i vari immobili di proprietà comunale, anche al fine di valutare l‟opportunità di adibire detti spazi a sale mostre, da mettere a disposizione di numerosi talenti nostrani e non. Valorizzeremo il Castello di Monte Trocchio, antico tesoro di Cervaro, che dovrà costituire un‟importante meta turistica, nonchè l‟area archeologica di recente scoperta nei pressi del cimitero comunale di via Santo Stefano.

 

2. Progetti per la promozione dell’olio e dei prodotti vinicoli


In collaborazione con le aziende agricole, ristoranti, agriturismi, cercheremo di tradurre in realtà quello che il nostro Paese progetta da sempre promuovendo la nascita di un marchio unico per l‟olio e aprirsi al mercato nazionale e internazionale . È doveroso valorizzare i nostri prodotti originali proteggendo l‟economia locale e l‟occupazione. A tal uopo individueremo un marchio territoriale per le produzioni artigianali.

 

3. Progetti in ambito religioso


L‟obiettivo da perseguire sarà la valorizzazione del Santuario della Madonna de‟ Piternis, da tempo abbandonato all‟incuria e al degrado, elemento distintivo della nostra cultura e religiosità. Bisognerà, in primis, procedere alla riqualificazione della zona circostante, ampliando, ripulendo ed abbellendo il verde dei giardini esterni al Santuario e mettendo in funzione gli impianti igienici, costruiti nel lontano 2000, ma mai utilizzati. È nostra intenzione creare un giardino meditativo per i pellegrini e per i fedeli. Soprattutto sosterremo le iniziative per incentivare il turismo religioso, in collaborazione con gli istituti religiosi ed i centri di spiritualità presenti sul nostro territorio, anche attraverso l‟inserimento del Santuario all‟interno di itinerari turistici.

4. Progetti in ambito sanitario

Il nostro impegno sarà volto alla realizzazione di un importante progetto a sostegno dei disabili e delle loro famiglie, ossia la costruzione di un „Centro per disabili‟, vista la concreta possibilità di coinvolgere altri soggetti istituzionali, quali la Provincia, la Regione, ecc. È nostro obiettivo, inoltre, predisporre uno studio di fattibilità per la realizzazione di un centro di radioterapia.

 

5. Progetti in ambito ambientale


L‟ambiente è una risorsa limitata e come tale va estremamente salvaguardata. E‟ risaputo che la sua conservazione è garanzia di qualità della vita. Dunque è opportuno usare un‟attenzione particolare a contrastare tutte le forme di inquinamento: atmosferico, acustico, elettromagnetico e idrico. A tal uopo non possiamo non considerare il ruolo del termovalorizzatore: sarà garantita la massima attenzione affinché lo stesso sia perfettamente funzionante. Comunicheremo regolarmente i dati delle analisi effettuate dagli organi preposti. Si dovranno recuperare le aree degradate in particolare nelle zone periferiche e si dovrà vigilare e punire ogni abuso e violenza sul territorio, per combattere, con particolare impegno, il fenomeno dell'abbandono incontrollato dei rifiuti. Ulteriore priorità dell‟azione programmatica di Cervaro Nuova sarà la bonifica della discarica (Cava località Cese) fino alla definitiva chiusura, Sappiamo che tale progetto è molto gravoso a livello economico, ma ci impegneremo affinché possa essere realizzato. Sarebbe opportuno, inoltre, valorizzare le sorgenti del territorio comunale, attraverso il ripristino delle fontane cittadine e promuovendo l‟acqua potabile così da poter limitare l‟uso della plastica (PET).

 

Una città per gli anziani


Bisognerà preservare, sopra ogni cosa, la dignità dell‟anziano per cui, nonostante l‟esiguità dei fondi disponibili nel campo del sociale, pensiamo, per il futuro, non solo di mantenere ed ottimizzare i servizi sinora erogati (centro diurno anziani), ma anche di promuoverne altri in località dislocate fuori dal centro urbano, in modo tale da garantire ai soggetti anziani una reale integrazione sociale. Saranno realizzate iniziative per la socializzazione e lo svago. Sarà nostra cura garantire, all‟interno dei centri, la presenza di personale medico specializzato almeno una volta a settimana. Si garantirà, inoltre, il trasporto, affinchè gli anziani possano recarsi a Cervaro il giovedì. e la domenica, giorni di mercato.

 

Una citta’ per i bambini e per le famiglie


L‟obiettivo è quello di riqualificare le ville comunali, mettendole in sicurezza e garantendone una efficace gestione e manutenzione, con installazione di attrezzature di gioco per bambini. Cercheremo, altresì, di realizzare luoghi in cui i bambini possano trascorrere il tempo libero: l‟obiettivo sarà quello di creare ludoteche, proponendo forme di collaborazione con associazioni "no profit‟. Fondamentale nel nostro progetto sarà anche il ruolo della scuola quale comunità educativa e, proprio nella logica dell‟offerta formativa e culturale, andrà istituito un laboratorio psico-pedagogico all‟interno della stessa. Cercheremo di mettere in funzione il nido comunale da tempo realizzato, che a tutt‟oggi è inoperante, arginando così i numerosi problemi creati dai ritmi lavorativi delle coppie.

 

Una città per i giovani


Il nostro obiettivo sarà quello di lavorare con e per i giovani. Nel nostro Paese mancano dei luoghi dove i giovani possano incontrarsi, socializzare, discutere, confrontarsi, esprimere la loro creatività. E' necessaria pertanto, la creazione di spazi di aggregazione nei quali sia possibile navigare in internet, leggere libri, giornali, riviste, ascoltare e fare musica, teatro, cinema, pittura, fotografia, sport, letteratura ma anche riscoprire i saperi tradizionali, spazi nei quali organizzare convegni, corsi, laboratori, feste, concerti, tornei ludici e sportivi e dove maturare relazioni, attitudini personali e vocazioni. La biblioteca comunale deve diventare punto di riferimento per i cittadini e deve essere gestita in economia con l’aiuto degli studenti.

 

Una città per la legalità


Promuoveremo la nascita di un osservatorio sulla legalità con l‟aiuto di associazioni che nel territorio promuovono azioni di legalità. Pretenderemo più trasparenza per gli appalti pubblici e, in generale, per i conti pubblici. Questo è un requisito fondamentale di civiltà e di rispetto nei confronti dei cittadini che pagano le tasse.

 

Lavoro e occupazione


Ci impegneremo affinché l‟amministrazione comunale favorisca iniziative volte ad uno sviluppo in grado di creare nuovi posti di lavoro, con particolare attenzione all‟occupazione giovanile, la più penalizzata. Incentiveremo la nascita di cooperative sociali che collaborino in sinergia con l‟ente. Promuoveremo corsi di formazione per orafi e soprattutto daremo ampio sostegno all‟artigianato locale (arte e mestieri).

 

Una città più sicura


Organizzeremo una struttura comunale dotata del servizio di protezione civile. Ogni Sindaco, infatti, ha il dovere di dotarsi di una struttura operativa in grado di assisterlo nelle fasi preventive, organizzative, operative volte al superamento delle varie situazioni di emergenza che si dovessero verificare sul territorio comunale.

 

RUOLO DEL COMUNE NEL RAPPORTO CON I CITTADINI


Il Comune porrà il cittadino al centro della scena e l‟amministrazione sarà al servizio delle sue esigenze. Il Comune dovrà essere considerato un punto di riferimento certo, che sia in grado di offrire servizi, supporto e qualità. Quindi è nostro auspicio creare un ente efficiente e ben organizzato che riesca a dare risposte certe in tempi celeri alle richieste dei cittadini.

 

Promuoveremo la trasmissione in diretta dei consigli comunali in streaming sul web e l'accesso facilitato alle piattaforme virtuali attraverso un potenziamento delle offerte ai cittadini del sito web comunale.

 

Saranno fatte riunioni periodiche nelle zone periferiche con la presenza della giunta comunale.

 

Inoltre, è nostra intenzione favorire un adeguato rapporto di collaborazione e di interlocuzione con le istituzioni comunali, attraverso la partecipazione dei cittadini ai consigli comunali, che fino ad oggi è pressoché mancata, in modo da rendere partecipi tutti i cittadini di Cervaro, alle scelte e determinazioni in ordine alle più importanti questioni che interessano il nostro Paese.

 

Il dott. Angelo D‟Aliesio, una volta Sindaco, sarà a disposizione della cittadinanza, anche su appuntamento.


Vogliamo una CERVARO NUOVA:


più cultura, più accoglienza, più dinamicità, più partecipazione, più forza.

 

Questa idea di Paese rappresenta il punto di partenza fondamentale.


CERVARO NUOVA