COMUNE DI CERVARO
Prov. di Frosinone

BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO

PROT. N° 1537 Cervaro 30.01.2007

BANDO REVOCATO CON
DETERMINA N. 58 DEL 07/02/2007

1. STAZIONE APPALTANTE:

Comune di Cervaro
Piazza V. Emanuele, 1
Cervaro (FR)
Telefono: 0776/367001 - Fax: 0776/366354
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

2. PROCEDURA DI GARA

PROCEDURA APERTA con il criterio del prezzo più basso ai sensi del NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI , SERVIZI E FORNITURE, pubblicato sulla G.U. n. 100 del 02.05.2006 – in vigore dal 01.07.2006.

3. LUOGO, DESCRIZIONE, NATURA IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI, ONERI PER LA SICUREZZA E MODALITA’ DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI:

3.1. luogo di esecuzione: Comune di Cervaro (FR);
3.2. Sito esecuzione lavori : strade e marciapiedi comunali
3.3. natura lavori: “lavori di sistemazione e manutenzione strade e marciapiedi comunali; i lavori si intendono appartenenti alla categoria OG3;
3.4 importo complessivo dell’appalto (compresi oneri per la sicurezza): €. 206.041,70 (€. Duecentosemilaquarantuno/70);
3.5. oneri per l’attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso: €. 4.000,00 (€ Quattromila/00);
3.6. lavorazioni di cui si compone l’intervento:

Lavorazione Categoria Importo (Euro)
Lavori strade e marciapiedi OG3 206.041,70

4. TERMINE DI ESECUZIONE:

giorni 180 (centottanta) naturali e consecutivi decorrenti dalla data di consegna dei lavori;

5. DOCUMENTAZIONE:

il disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto nonché il computo metrico, il capitolato speciale di appalto e lo schema di contratto, sono visibili presso L’Ufficio Tecnico Comunale, Settore LL.PP., tutti i martedì e giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00; il presente bando e il disciplinare di gara sono disponibile sul sito Internet www.comune.cervaro.fr.it;

6. TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA’ DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE:

6.1. termine: giorno 21 febbraio 2007 ore 12,00;
6.2. indirizzo della Stazione Appaltante di cui al punto 1. del presente Bando.;
6.3. modalità: secondo quanto previsto nel disciplinare di gara di cui al punto 5. del presente bando;
6.4. apertura offerte: prima seduta pubblica il giorno 22 febbraio 2007 alle ore 9.00 presso l'Ufficio Tecnico – Settore LL.PP. della Stazione Appaltante; seconda seduta pubblica il giorno 06 marzo 2007 alle Ore 9,00.

7. SOGGETTI AMMESSI ALL’APERTURA DELLE OFFERTE:

I legali rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 10. ovvero soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti;

8. CAUZIONE:

L’offerta dei concorrenti deve essere corredata, cosi come disposto dell’art. 75 del NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE, pubblicato sulla G.U. n. 100 del 02.05.2006 – in vigore dal 01.07.2006:
a) da una cauzione provvisoria, pari al 2% (due per cento) dell’importo complessivo dell’appalto di cui al punto 3.4. costituita alternativamente:
da versamento in contanti o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito presso la Tesoreria della Stazione appaltante (Comune di Cervaro) C/C n° 13029038;
da fidejussione bancaria o assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell'elenco speciale di all'art. 107 del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica e dall'impegno del fidejussore a rilasciare la garanzia di cui al comma 2, qualora l'offerente risultasse aggiudicatario. La cauzione copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell'aggiudicatario ed è svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo. Ai non aggiudicatari la cauzione è restituita entro trenta giorni dall'aggiudicazione. La fidejussione bancaria o la polizza assicurativa dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro quindici giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La fidejussione bancaria o polizza assicurativa relativa alla cauzione provvisoria dovrà avere validità per almeno 180 (centottanta) giorni dalla data di presentazione dell'offerta.
b) L’importo della garanzia, e del suo eventuale rinnovo, è ridotto del 50% per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi della normativa europea della serie Uni Cei En 45000 e della serie Uni Cei En Iso/Iec 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie Uni Cei Iso 9000, ovvero dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema.

9. FINANZIAMENTO:

l’importo complessivo dell’opera, pari ad € 250.000,00 è finanziato mediante prestito Cassa DD.PP. di Roma per un importo di Euro 250.000,00-

10. SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA:

I concorrenti di cui all’art. 34, del nuovo codice degli appalti, costituiti da imprese singole o imprese riunite o consorziate, ai sensi degli articoli 35 e 36, nonché degli art. 96 e 97 del D.P.R. n. 554/1999, ovvero da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell’articolo 37 del codice degli appalti, nonché concorrenti con sede in altri stati membri dell’Unione Europea alle condizioni di cui all’articolo 3, comma 7, del D.P.R. n. 34/2000;

11. CONDIZIONI MINIME DI CARATTERE ECONOMICO E TECNICO NECESSARIE PER LA PARTECIPAZIONE:

i concorrenti devono possedere:
(nel caso di concorrente in possesso dell’attestato SOA)
attestazione, relativa alle categorie attinenti alla natura dei lavori da appaltare rilasciata da società di attestazione (SOA) di cui al D.P.R. 34/2000 regolarmente autorizzata, in corso di validità;
(nel caso di concorrente non in possesso dell’attestato SOA per le sole associazioni d’impresa ad accezione dell’impresa capogruppo)
i requisiti di cui all’articolo 28 del D.P.R. 34/2000 in misura non inferiore a quanto previsto dal medesimo articolo 28; il requisito di cui all’articolo 28, comma 1, lettera a), deve riferirsi a lavori della natura indicata al punto 3.3. del presente bando;

12. TERMINE DI VALIDITA’ DELL’OFFERTA:

l’offerta è valida per 180 giorni dalla data di presentazione;

13. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:

prezzo più basso ai sensi dell’art. 86 comma 1 e seguenti del D. Lgs. 12 aprile 2006, N° 163.

14. VARIANTI:

non sono ammesse offerte in aumento;

15. ALTRE INFORMAZIONI:

a) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei requisiti generali di cui all’articolo 38 del Codice degli appalti;
b) si procederà all’esclusione automatica delle offerte anormalmente basse secondo le modalità previste dall’articolo 86, comma 1, del Codice degli appalti; nel caso di offerte in numero inferiore a cinque non si procede ad esclusione automatica, quindi all’applicazione del comma 1, ma la stazione appaltante ha comunque la facoltà di sottoporre a verifica le offerte ritenute anormalmente basse;
c) si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;
d) in caso di offerte uguali si procederà per sorteggio;
e) l’offerta è valida per 180 giorni dalla data di presentazione della stessa;
f) l’aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e nei modi previsti dall’articolo 113, comma 1, del Codice degli appalti nonché la polizza di cui all’articolo 129, comma 1, del medesimo codice e all’articolo 103 del D.P.R. 554/1999 per una somma assicurata pari a euro 500.000,00 (euro cinquecentomila/00);
g) si applicano le disposizioni previste dall’articolo 40 comma 7 del D. Lgs. 163-06;
h) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l’offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;
i) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell’art. 34, comma 1, lettere d), e) ed f), del Codice degli appalti i requisiti di cui al punto 11. del presente bando devono essere posseduti, nella misura di cui all’articolo 37, comma 6, del relativo Codice degli appalti qualora trattasi di raggruppamenti di tipo orizzontale e di tipo verticale;
j) gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro stato membro dell’Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in euro;
k) la contabilità dei lavori sarà effettuata, ai sensi del titolo XI del D.P.R. 554/1999, sulla base delle aliquote percentuali di cui all’articolo 45, comma 6, del suddetto D.P.R. applicate all’importo contrattuale pari al prezzo offerto aumentato dell’importo degli oneri per l’attuazione dei piani di sicurezza di cui al punto 3.5. del presente bando; le rate di acconto saranno pagate con le modalità previste dal capitolato speciale d’appalto;
l) i corrispettivi saranno pagati con le modalità previste dal capitolato speciale d’appalto;
m) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle vigenti leggi;
n) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati dall’aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate con l’indicazione delle ritenute a garanzie effettuate;
o) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all’articolo 34, comma 2, del Codice degli appalti;
p) tutte le controversie derivanti dal contratto sono deferite alla competenza arbitrale ai sensi dell’articolo 239, 240, 241, 242 e 243 del Codice degli appalti;
q) i dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell’articolo 10 della legge 675/96, esclusivamente nell’ambito della presente gara;
r) responsabile del procedimento: Geom. Michele MASSARO, Dirigente dell’Area Tecnica, Piazza V. Emanule n. 1 C/O Casa Comunale - Cervaro (FR) – telefono 0776/6367001 – 0776/366354.

CERVARO (FR) li 30 gennaio 2007

IL DIRIGENTE DELL’AREA TECNICA
Geom. Michele MASSARO